Cima Larici e Porta manazzo

Cima Larici e Porta Manazzo (invernale)

Escursione interessante a carattere invernale che permette di raggiungere dapprima Cima Larici e successivamente Porta Manazzo, situati nell’altopiano di Asiago (VI), con base di partenza presso l’omonimo rifugio Larici.

Parcheggio

Procediamo sulla strada SP349 che da Asiago porta a Trento, quindi dopo circa 12 chilometri svoltiamo a destra a livello del cartello che indica il rifugio Larici e il rifugio Valformica e seguiamo lo sterrato fino ad arrivare al parcheggio del rifugio. Googla Maps

Percorso

Lasciato il rifugio Larici (1658 metri s.l.m.), iniziamo la salita seguendo il sentiero 825 per dirigerci verso bocchetta Larici (1876 metri s.l.m.). All’inizio il sentiero è su spazio aperto, ma terminato il primo “muro” passiamo vicino a vari abeti e larici. A Bocchetta Larici incrociamo il sentiero 209, quindi in primis lo prendiamo per dirigerci a cima Larici (2033 metri s.l.m.), nel cui percorso, fra l’altro, non mancano i così detti mughi.

Arrivati in cima, torniamo indietro per la stessa strada e continuiamo per il 209 con l’intento di arrivare a Porta Manazzo. In questo tratto si alternano spazi aperti e zone alberate (composta da abeti e larici). Purtroppo, la neve ha nascosto i segnali, costringendoci ad avanzare a vista. Come conseguenza, nel secondo tratto usciamo dal sentiero portandoci troppo a valle, raggiungendo così la mulattiera proveniente da Valformica. Decidiamo comunque di percorrerla per arrivare al luogo prefissato, ossia Porta Manazzo (1795 metri s.l.m.).

Per il ritorno, accostiamo ed attraversiamo malga Porta Manazzo e a vista su spazio aperto ci portiamo fino al raggiungimento del rifugio Valformica. Da li prendiamo la strada sterrata e ritorniamo al parcheggio del rifugio cima Larici.

Nonostante la neve, abbiamo comunque scelto di non usare le ciaspole, anche se in effetti in alcuni tratti sarebbero state utili (ma non indispensabili).

Per effettuare l’intero percorso abbiamo impiegato circa 3 ore (inclusa una breve pausa ristoro).

Galleria

Traccia GPS

 

Escursione del 30 dicembre 2014

Commenta