monte tomba

Escursione per il Monte Tomba

Breve escursione che ci ha portato presso il Monte Tomba (869 metri s.l.m.) partendo da Cavaso del Tomba (TV), facendo complessivamente 589 metri di dislivello.

Parcheggio

Dopo aver passato il comune di Possagno (TV), arriviamo a Cavaso del Tomba. Da li cerchiamo la scuola primaria localizzata presso piazza della Vittoria, ove lasciamo la macchina.

Percorso

Dal nostro punto di partenza, il sentiero ufficiale del CAI che porta al Monte Tomba è unico ed è segnalato con il numero 213; tuttavia scegliamo di intraprendere il percorso di andata seguendo una via alternativa.

Quindi, per un breve tratto iniziale seguiamo la strada asfaltata passando per le vie Capovilla, Bastia e Laste, per poi addentrarci in una strada sterrata piuttosto larga non più percorribile dai mezzi a motore se non autorizzati. In effetti, molto probabilmente questa via viene utilizzata dai tagliaboschi per i normali lavori di manutenzione, ed in situazioni straordinarie ha la funzione di tagliafuoco. Ad ogni modo,  il tratto sterrato nel sottobosco è deliziato dagli abbondanti canti dai volatili che hanno trovato rifugio in questa zona.

Per orientarci dobbiamo però fare attenzione perché ci troviamo frequentemente di fronte a dei bivi, ove non sono presenti segnali di indicazione: per tal ragione dobbiamo utilizzare spesso il navigatore GPS.

Arrivati quasi in cima, lasciamo il tratto sterrato per continuare in una strada fatta di terriccio, ove tra l’altro è presente una casa di pietra.  Continuando su tale tratta, a livello dell’agriturismo “Croda Bianca”  ci ricongiungiamo finalmente con il sentiero ufficiale del CAI numero 213 e proseguiamo il nostro tragitto raggiungendo la strada provinciale denominata “Via Monfenera”. Seguiamo quindi le indicazioni per arrivare alla croce ed al monumento del Monte Tomba.

Dopo aver sostato ed esserci ristorati ritorniamo indietro, dapprima per lo stesso percorso dell’andata e, a livello dell’agriturismo già nominato in precedenza, continuando per il percorso ufficiale, oltrepassando una piccola recinzione e seguendo i tipici segnali bianchi e rossi ben evidenziati.

Anche nella strada del ritorno il percorso è per lo più alberato, anche se non mancano dei tratti con dei prati piuttosto vasti. Giunti a Cavaso, seguiamo le vie asfaltate di Capovilla, Bastia e Laste per poi giungere presso il punto di partenza ed alla macchina.

Galleria

Traccia GPS

 

Camminata del 1 maggio 2017

Commenta